Bruno ‘spazza via’ Irpiniambiente

“La gestione di Irpiniambiente sui rifiuti non mi ha mai convinto, hanno solo scaricato sulla collettività e sulle aziende i costi della loro inefficienza. Ci sono i dati a testimoniarlo e sono pronti a evidenziarli in un confronto pubblico”. Ancora una bocciatura pesante per Irpiniambiente, questa volta arriva dal presidente provinciale di Confindustria Pino Bruno, che in un’intervista a tutto campo su Orticalab, non le manda a dire alla società pubblica che si occupa della gestione dei rifiuti nella provincia di Avellino, sulla scia della tante lamentele dei cittadini su un servizio a singhiozzo che non convince.

Bruno poi ritorna anche sulla vicenda della nomina di Anna Rosa Barbati come neo direttore generale dell’Ato rifiuti: “Così il rischio è che si trasferisca il modo di operare di «IrpiniAmbiente» nell’Ato rifiuti -dice Bruno- Sarebbe stata più opportuna un’operazione di discontinuità. Nel momento in cui un importante dirigente di «IrpiniAmbiente» viene nominato direttore generale dell’Ato, è evidente che andrà a mutuare la stessa gestione. Questo è il minimo ragionevole dubbio che mi sorge”, conclude il numero uno di Confindustria. insomma la scelta dell’Ato guidato da Tropeano continua a far discutere, mentre sulla nomina della Barbati pende già il primo ricorso con tanto di segnalazione all’Anac.

I commenti sono chiusi.

x

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi puoi modificare le tue impostazioni nel nostro Centro Privacy. Cliccando "Accetto", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Accetto Rifiuto Centro privacy Scelta dei Cookies