Mirabella, strappo sul bilancio; rischio scioglimento del Consiglio Comunale .

Un tradimento , una vigliaccata, un atto di grave irresponsabilità politico amministrativa. Così il sindaco di Mirabella Eclano Francescantonio Capone definisce l’atteggiamento assunto nel consiglio comunale di ieri sera, dall’assessore Sirignano che ha votato contro il bilancio del comune.  Lo strumento contabile , né approvato né bocciato  dal consiglio è ora finito sul tavolo del Prefetto che potrebbe anche disporre lo scioglimento del consiglio e commissariare l’ente .

Un atto da irresponsabile , ha affermato Capone, che rischia di  compromettere l’iter di importanti progetti non ultimo un finanziamento con il Project Financing  di  quasi due milioni di euro per il rifacimento della rete elettrica  di mirabella .

Alla base dello strappo con l’assessore Sirignano, secondo il sindaco la questione legata alla sede del Liceo Classico  che l’ingegnere vorrebbe collocare nella struttura in cui già esiste l’Alberghiero nonostante i pareri sfavorevoli del ministero  dell’ambiente e del  regolamento europeo. Il comune, che comunque non ha le competenze sulle scuole superiori,  intende seguire le indicazioni delle leggi anche perché  unire i due istituti, ha concluso  il sindaco ,  vorrebbe dire metterli entrambi a rischio.

(Intervista al Sindaco Francescantonio Capone)

I commenti sono chiusi.