L’Irpinia da bere e da mangiare piace all’estero

Boom dell’export irpino nell’agroalimentare. Cresce l’export campano e soprattutto quello irpino che registra un +35%.

Secondo l’elaborazione di Coldiretti Campania su indagine Istat, complessivamente la vendita di cibo nel mondo della regione ha segnato un +4,1% nel periodo aprile-giugno 2018 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un valore complessivo di oltre 900 milioni di euro. Al contrario l’importazione di prodotti agroalimentari, freschi e trasformati, registra una frenata con -3,1%. Domina la scena la provincia di Avellino, con un boom del 35,5% di esportazioni, contro una contrazione del 21,4% delle importazioni.

I commenti sono chiusi.

x

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi puoi modificare le tue impostazioni nel nostro Centro Privacy. Cliccando "Accetto", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Accetto Rifiuto Centro privacy Scelta dei Cookies