Quando la scuola non aiuta l’integrazione

La storia di Enrico e di suo padre Vincenzo. Il ragazzo, autistico di 17 anni, ha dovuto cambiare scuola a causa del fatto che veniva tenuto fuori dalla sua classe perchè troppo rumoroso. Fallito il percorso di integrazione il padre ha deciso di provare con una scuola nuova con i migliori presupposti.

Appena 18 le ore di sostegno assegnate mentre il padre attende dal piano di zona A4 di avere un’integrazione di 10 ore con l’assistente al linguaggio. Una figura prevista dalla legge che dovrebbe aiutare bambini e ragazzi con disabilità e realizzare la maggior integrazione possibile.

I commenti sono chiusi.

x

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi puoi modificare le tue impostazioni nel nostro Centro Privacy. Cliccando "Accetto", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Accetto Rifiuto Centro privacy Scelta dei Cookies