“Ridateci parte dei lotti di Industria italiana autobus”: sindacati contro il sindaco Lanza

A Roma si cambia assetto societario – maggioranza in mano pubblica mentre si attende un altro socio privato da affiancare ai turchi di Karsan che prenderebbe il 20% delle quote – in Irpinia operai preoccupati perché senza più la copertura di ammortizzatori sociali e – come se non bastasse – ecco quella che i sindacati definiscono come una “doccia fredda”. Il sindaco di Flumeri Angelo Lanza, membro del diretto dell’Asi, in un’intervista al quotidiano on line “Nuova Irpinia” annuncia: “Abbiamo chiesto al ministero dello Sviluppo economico che ci vengano restituiti i terreni dell’Industria Italiana Autobus non utilizzati. Vogliamo – ha aggiunto – redigere un bando e metterli a disposizione di altri investitori”.

I commenti sono chiusi.