In fuga, 19enne si lancia dal secondo piano: ricoverato al Moscati

Giù dal balcone del secondo piano di un palazzo di via Roma, in pieno centro ad Avellino. Ragazzo 19enne ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Moscati, con diversi traumi e fratture riportate al corpo; non sarebbe in pericolo di vita, ma è costantemente monitorato dallo staff medico della cittadella ospedaliera.
I fatti sono avvenuti nel tardo pomeriggio di ieri, sul caso indagano i carabinieri, l’unica cosa certa per ora è che non si tratta di un tentativo di suicidio.
Il 19enne si trovava all’interno dell’abitazione assieme a un minorenne, i cui genitori risultano proprietari della casa, anche se non ci vivono. Un appartamento disabitato quindi e i due ragazzi ne avevano approfittato. Ancora da chiarire i motivi per cui i ragazzi si trovavano all’interno dell’abitazione.
Ad un certo punto hanno sentito bussare alla porta, sull’uscio di casa sono apparsi i genitori del minorenne. Il 19enne, in preda allo spavento, ha preferito darsi alla fuga e senza pensare alle conseguenze si è lanciato dal balcone. I passanti hanno immediatamente chiamato un’ambulanza e il ragazzo è stato trasportato al Moscati.
Ancora oscuro il motivo che ha spinto il ragazzo a dileguarsi in quella maniera davanti ai genitori dell’amico, i carabinieri stanno cercando di fare chiarezza sulla vicenda

I commenti sono chiusi.