“Un ignaro ladro di libri”, Ortensio Zecchino racconta la sua vicenda giudiziaria in un libro.

L’ex Ministro, Presidente del Centro Europeo di Studi Normanni, Ortensio Zecchino, ritorna con una lunga nota  sulla vicenda giudiziaria relativa a libri antichi trafugati, che lo vede coinvolto e  indagato con le accuse di ricettazione e riciclaggio. La storia è nota e l’ex ministro dell’Università ha voluto parlarne in un libricino di memorie, così lo definisce lui, che sta per essere dato alle stampe. “La speranza è che prima o poi anche per me possa esserci un giudice a Berlino”, conclude nella nota stampa.

I commenti sono chiusi.