Il clan e le aste, la Dda ricostruisce il sistema: i tre avvocati erano i custodi giudiziari

Nell’ordinanza delle perquisizioni fatte questa mattina negli studi di tre avvocati del capoluogo, la Dda ricostruisce il sistema messo in piedi dai “Tretre”. Secondo l’accusa gli avvocati erano uno degli anelli di congiunzione tra il clan e palazzo di giustizia

I commenti sono chiusi.