Bretella di Codola, anche Festa si arrende: il fallimento totale della politica avellinese

Il sindaco, apostrofando la regione per i fondi mancati, rinvia il discorso alla prossima programmazione europea. Ma i presupposti dei suoi assessori erano ben altri. “La Buondonno è un assessore fantasma” attacca Controvento, ma anche i consiglieri regionali hanno fatto ben poco. E Avellino resta a piedi

I commenti sono chiusi.