Dalla Cina a Bisaccia in piena emergenza senza alcun controllo, cinese “chiuso” in casa

Il caso scandaloso di un commerciante cinese con negozio a Bisaccia che in 10 giorni è andato e tornato in un paese della Cina senza essere sottoposto ad alcun controllo. La notte scorsa il ricovero al Moscati, le dimissioni per assenza di sintomi di Coronavirus e la prescrizione di 15 giorni chiuso in casa per restare soto osservazione. Moglie e figlioletta di 9 anni ospitate in altra casa

I commenti sono chiusi.