Festa rimprovera Bugo per aver offeso Avellino: ma era una fake news

Guai a chi gli tocca la sua Avellino. Anche se si tratta di un cantante famoso, salito alla ribalta in questi giorni per il litigio sul palco di Sanremo con Morgan.

Stiamo parlando di Bugo, che in un impeto d’ira avrebbe detto al collega “Puoi cantare solo ad Avellino”, da lì si sarebbe originata la lite tra i due che poi ha fatto il giro d’Italia. E al sindaco, appena saputa la notizia, deve aver iniziato subito a ribollire il sangue irpino che ha nelle vene e non le ha mandate a dire a Bugo. “Pare che il cantante Bugo, del quale – lo ammetto – fino ad oggi ignoravo l’esistenza, avrebbe offeso così la nostra città. Non possiamo accettare queste provocazioni, Bugo chieda scusa ad Avellino e agli avellinesi” ha tuonato sulla sua pagina facebook il primo cittadino, pronto a difendere l’onore del capoluogo, così come aveva fatto in precedenza con il governatore De Luca (salvo poi brindare assieme a Natale al Campo Coni per la finta inaugurazione della struttura sportiva).

Peccato però che in questo caso si trattasse di una notizia falsa. L’esclamazione di Bugo era stata riportata per scherzo da Irpinia Paranoica, celebre pagina facebook di satira della provincia di Avellino. Il sindaco ci è cascato in pieno.

Ma il messaggio resta comunque lo stesso: guai a chi mi tocca Avellino, parola di primo cittadino.

N.B. Naturalmente anche il nostro tono è scherzoso, ma sappiamo che il sindaco si sarà già fatto una sonora risata sull’intera vicenda

I commenti sono chiusi.