Whirlpool Napoli, da lavoratori e Prefetto pressing sul governo

Presidio dei lavoratori Whirlpool Napoli davanti alla Prefettura. La vertenza è ad un punto morto, la multinazionale americana mantiene la posizione: la chiusura dello stabilimento di via Argine. In fibrillazione anche l’indotto irpino distribuito tra i territori di Montoro, Forino e S. Angelo dei Lombardi.

I sindacati dei metalmeccanici hanno intanto indirizzato una lettera a Marc Bitzer numero uno della Whirlpool corporation. “Vogliamo continuare a pensare che Whirlpool possa mantenere gli impegni che prende con i lavoratori, con chi li rappresenta e con il governo italiano, perciò facciamo appello a lei perché si faccia garante del rispetto dell’accordo del 25 ottobre 2018”, scrivono Fim, Fiom e Uilm.

I commenti sono chiusi.