Dido and Aeneas, il capolavoro di Purcell al Ravello festival

Sul Belvedere di Villa Rufolo domani sera alle 20:30 l’Orchestra Neapolitana diretta dal maestro Antonio Florio rappresenta uno dei capolavori assoluti di Purcell che prende spunto dall’Eneide di Virgilio

La prossima esecuzione in cartellone sul Belvedere di Villa Rufolo per domani sera alle 20:30 avrà come protagonista l’Orchestra Neapolitana diretta dal maestro Antonio Florio con la presenza di una delle più accreditate interpreti del repertorio barocco e più specificatamente del ruolo come il soprano francese Véronique Gens.

In scena Dido and Aeneas, uno dei capolavori assoluti di tutta la storia dell’opera di Henry Purcell.

La storia celeberrima di Enea e della regina di Cartagine Didone, che prende spunto dall’Eneide di Virgilio divisa in tre atti, è andata in scena per la prima volta probabilmente nella primavera del 1689 e destinata inizialmente ad un convitto femminile, è una delle più amate opere di tutto il repertorio barocco.

A rappresentarla anche cantanti italiani di grande scuola: Maria Grazia Schiavo (nel ruolo di Belinda), Mauro Borgioni (nel ruolo di Enea) e Raffaele Pe (nel ruolo di una strega), il coro Mysterium vocis diretto dal Maestro Rosario Totaro.

L’opera, della durata di circa un’ora, sarà preceduta dall’esecuzione di alcune danze tratte dall’opera King Arthur di Purcell: Passacaille hot pipe e La Grande danse.

Come per tutti gli appuntamenti, l’evento potrà essere seguito anche in streaming sulla pagina Facebook del Ravello Festival e sul maxischermo allestito in Piazza Duomo a Ravello.

I commenti sono chiusi.