L’Appia Day fa tappa anche a Bisaccia

Itinerari a piedi o in bici lungo l’Appia antica, il festival farà tappa anche a Bisaccia dove il Touring club italiano promuove una passeggiata nel centro storico

Torna l’Appia Day, che per l’edizione 2020 si sposta in autunno e raddoppia i suoi appuntamenti con partenza da Roma le prossime due domeniche: l’11 e il 18 ottobre. Incontri, visite guidate e attività cui prendere parte rigorosamente in bici o a piedi, nel rispetto delle normative anti-Covid. Da Roma a Brindisi, il festival diffuso collegherà idealmente luoghi e comunità del Centro e del Sud Italia attraversati dall’antico tracciato per chiedere la pedonalizzazione del tratto romano dell’Appia 365 giorni all’anno e considerarla porta d’accesso a un nuovo modello di città, più verde e vivibile.

Appia day farà tappa anche in Irpinia, a Bisaccia, nel lungo tratto della consolare romana che attraversa le province di Caserta, Benevento e Avellino. Qui dove il Touring club italiano ha organizzato una passeggiata nel centro storico.

Per realizzare l’”Appia Regina Viarum” il Mibact ha stanziato già 20 milioni di euro con l’obiettivo di costruire un itinerario storico-archeologico che dovrebbe coinvolgere circa 600km di cui 190 in Campania. Una scommessa per rilanciare il mezzogiorno che vedrà protagonisti per la via Appia i comuni di Roccabascerana, Rotondi, San Martino, Fontanarosa, Gesualdo, Mirabella, Frigento, Bisaccia, Guardia, Lacedonia e Rocca San Felice. Ulteriori aree di interesse comprendono i comuni di Aquilonia, Ariano, Montaguto, Monteverde, Savignano, Sturno, Venticano e Zungoli.

I commenti sono chiusi.