La città dei rifiuti abbandonati a Vallone dei Lupi ed in Contrada S. Marco

Il catalogo è ampio: contenitori plastica vuoti, lattine, stoviglie, bustoni di plastica nera. Ed ancora. Residui di ristrutturazioni edili, vecchi contenitori di vernice spray. Insomma qui i "furbetti del sacchetto" imperversano.

Rifiuti abbandonati in strada ed asfalto malandato. Ecco in quanto ci si imbatte percorrendo la zona di Vallone dei lupi e di Contrada San Marco ad Avellino. Il catalogo è ampio: contenitori plastica vuoti, lattine, stoviglie, bustoni di plastica nera. Ed ancora. Residui di ristrutturazioni edili, vecchi contenitori di vernice spray. Insomma qui i “furbetti del sacchetto” imperversano. E lo fanno convinti di agire impuniti. Nessun controllo, nessuna sanzione. E se pure si interviene a ripulire basta qualche settimana ed ecco che il cumulo di rifiuti torna a formarsi. Le periferie cittadine del resto sono da tempo saldamente in pugno ai “nuovi barbari”. Uno spettacolo indecoroso. Intanto a Prata di Principato Ultra la Guardia di Finanza ha sequestrato un terreno di 1700 metri quadri illecitamente adibito dal proprietario a discarica abusiva. Abbandonati qui pneumatici usurati, materiale ferroso e plastico, residui di manutenzioni domestiche. Il proprietario del terreno è stato denunciato in stato di libertà.

I commenti sono chiusi.