La morte di Debora Prisco: è il giorno del dolore e del ricordo

Lutto al liceo "Mancini" di Avellino. La preside Gianfelice: comunità scolastica sotto choc

Debora non c’è più. Lo sgomento provato ieri lascia spazio oggi al dolore e alla rassegnazione. 17 anni, solare, sempre sorridente, limpida: tutto traspare dalle foto e dai video che lei stessa postava sui social. Il suo sorriso non si è spento, vive nei ricordi di amici e parenti, la bellezza di questa splendida adolescente cancella le immagini della tragedia andata in scenda ieri pomeriggio lungo via Circumvallazione. L’ultimo selfie da parrucchiere, poco prima dell’incidente. Oggi in segno di lutto e per ricordarla, la sua scuola, il liceo scientifico Mancini di Avellino è listato a lutto. Rimodulate le programmate attività sul giorno della memoria. La preside Gianfelice dice: “Comunità scolastica sotto choc, dagli amici la richiesta di dedicarle questa giornata attraverso riflessioni e ricordi”.

I commenti sono chiusi.