Fenestrelle: sprofonda l’argine, nuovo sos del comitato a tutela del torrente

Il presidente Cucciniello: "E' venuto il momento dire di basta con l'utilizzo a soli scopi elettorali dei progetti di riqualificazione"

Situazione che peggiora settimana dopo settimana. Ed ora con le precipitazioni copiose registrate recentemente l’argine potrebbe davvero essere sul punto di cedere definitivamente. Il comitato di tutela e salvaguardia del torrente Fenestrelle guidato dall’ex consigliere comunale Salvatore Cucciniello torna a lanciare l’allarme sul tratto del corso d’acqua interessato da un intervento di messa in sicurezza che adesso mostra limiti. Siamo nella zona di via Cupa Macchia, periferia di Avellino. “Perché non si interviene? – si chiede il presidente Cucciniello – o si preferisce attendere il crollo con l’eventuale rischio di esondazione. L’acqua continua a scavare e ad erodere la sponda”. “Basta utilizzare il torrente e i progetti di riqualificazione ambientale e storica della Valle dei Mulini solo a scopi elettorali” – tuona ancora Cucciniello. “Accanto allo spanciamento dell’argine – precisa – abbiamo da tempo segnalato anche gli scarichi abusivi. Prendiamo atto del bel progetto attuato a contrada Bagnoli, ma all’amministrazione ricordiamo che si può fare di più e lungo tutto il corso del torrente, almeno fino a Santo Spirito”.

I commenti sono chiusi.