Covid, contagi fuori controllo in Campania. Irpinia: 6 decessi in 24 ore

Nella nostra regione la scorsa settimana il numero dei positivi ogni centomila abitanti si è attestato a quota 203. Il dato nazionale era a 137. Con il capoluogo di regione a quota 232

Covid, contagi fuori controllo in Campania. Osservata speciale è la zona a Nord di Napoli dove molti comuni hanno sfondato la soglia di allerta dei 250 contagi ogni centomila abitanti. Nella nostra regione la scorsa settimana il numero dei positivi ogni centomila abitanti si è attestato a quota 203. Il dato nazionale era a 137. Con il capoluogo di regione a quota 232. Insomma numeri da zona rossa per buona parte del territorio campano. Un quadro che trova conferma dell’andamento dell’indice Rt – quello che misura quanto si diffonde il contagio -. Con la Campania ad 1.08

In Irpinia intanto sono sei le vittime del covid nelle ultime 24 ore. Sul fronte dei contagi sono 65 i nuovi positivi emersi dall’analisi di 512 tamponi. Il tasso di positività in provincia di Avellino schizza al 12.69%. L’aumento del rapporto tra test e nuovi positivi si attesta addirittura di un punto sopra la media regionale che è dell’11%.

Ma torniamo ai decessi. Nei reparti Covid dell’azienda ospedaliera “Moscati” non c’è stato nulla da fare per cinque pazienti. Nella terapia subintensiva è morta una paziente di 87 anni di Avellino, ricoverata dal 28 aprile. In terapia intensiva si è spento un 59enne di Montella e un 67enne di Solofra. Stesso destino per un paziente di 59 anni di Ospedaletto d’Alpinolo e per un paziente di 76 anni di Candida. Forino in lacrime per la signora Angela, 90 anni. “Un’altra vittima di questo subdolo virus” ha scritto il sindaco Antonio Olivieri.

Sul fronte contagi su 512 tamponi analizzati nelle ultime ventiquattro ore, sono 65 i nuovi contagi registrati dalla Asl di Avellino. I numeri più alti si registrano nel capoluogo – 8 casi – , Montella – 5 positivi – 4 positivi nel comune di Cesinali ed a Mercogliano, Monteforte, Nusco e San Martino Valle Caudina.

I commenti sono chiusi.