Avellino, la lenta agonia del torrente Fenestrelle

Ancora al palo tutti i progetti di riqualificazione, il corso d'acqua è oramai un ricettacolo di immondizia

Il Sabato respira, il Fenestrelle continua la lenta agonia, si spegne tra annunci e ritardi. Negli ultimi mesi la situazione del torrente è peggiorata. Sversamenti a monte di liquami e reflui, lungo il corso rifiuti e immondizia, sia direttamente in acqua che lungo le sponde. Da anni il fiume è alle stregua di una discarica a cielo aperto.

I commenti sono chiusi.